Dashboard - Copertina

Bentornati sul nostro blog! In passato abbiamo già parlato di ArcGIS Dashboard in diversi articoli dedicati ad ArcGIS Online e alle app. Oggi entriamo più a fondo in questa soluzione Esri, andando a comprenderne le caratteristiche principali e alcuni ambiti applicativi.

ArcGIS Dashboard è un’applicazione presente sia per ArcGIS Online che per ArcGIS Enterprise e consente di creare dei cruscotti interattivi utilizzando mappe GIS, grafici e contatori, tutto all’interno di un’unica interfaccia, coniugando l’esigenza di mostrare i dati in mappa a quella di visualizzare delle infografiche.

Utilizzo multidisciplinare e Stakeholder Engagement

Esri la chiama “Location Intelligence“: informazioni geografiche per trasformare i processi decisionali. ArcGIS Dashboard non è una semplice app, ma uno strumento moderno e interattivo per mostrare dei dati per scopi di Business Intelligence. In ogni situazione o tematica in cui sia necessario visualizzare e analizzare dati GIS in maniera semplice e aggregata, lo strumento migliore è la dashboard.

Questo perché uno dei grandi vantaggi di ArcGIS Dashboard è la flessibilità: non è un’applicazione dedicata a un singolo settore, ma è nativamente cross-sector. I grafici e le mappe si adattano a qualunque dato che si voglia analizzare e condividere, di conseguenza è possibile adattare ArcGIS Dashboard per qualunque scopo!

Esistono esempi di dashboard per le utilities, per la progettazione, per la gestione del lavoro in campo, per il geomarketing, per il cantiere… e chi più ne ha più ne metta!

Dashboard - Esempi
Tre esempi di dashboard create da One Team su temi molto diversi: Utilities, Sensoristica e Rilievo in campo.

ArcGIS Dashboard è un’ottima applicazione per lo Stakeholder Engagement, per migliorare la comunicazione e il coinvolgimento degli attori nei processi decisionali e di commessa. Permette infatti di riassumere in un’unica schermata tantissime informazioni, facendo comparire o scomparire elementi in base all’interazione dell’utente.

Come funziona ArcGIS Dashboard?

Tutto parte da un requisito fondamentale: pubblicare i dati sul web in ArcGIS Online o ArcGIS Enterprise. Una volta eseguito questo passaggio, avremo tutto ciò che serve per creare una dashboard interattiva.

Di solito il primo passaggio è infatti l’aggiunta di una mappa contenente i dati pubblicati (le dashboard possono essere create anche senza mappa, ma perchè rinunciare all’informazione geografica?). Dopodiché si possono creare diverse infografiche collegate alla mappa, consentendo di mostrare in modo molto rapido le informazioni che i dati riportano.

Riportiamo di seguito alcuni esempi di grafici utilizzati in ArcGIS Dashboard:

Dashboard - Grafici
Da sinistra: un grafico rappresentante la distribuzione dei dati nel tempo; un grafico a barre e una mappa sullo stato dell’elemento; un grafico a torta sulle categorie di un dato

…e via con l’interattività real-time!

Tra le tante, una funzionalità che è sicuramente necessario sottolineare è l’interattività tra mappe e grafici: è possibile inserire dei collegamenti tra questi due elementi consentendo di filtrare, zoomare, muoversi e evidenziare gli elementi automaticamente, anche semplicemente attraverso uno spostamento in mappa o un click su una “fetta della torta”.

Queste funzionalità sono un po’ il “cuore” di ArcGIS Dashboard, perché consentono di rendere dinamici i dati e adattarli alle proprie esigenze di visualizzazione: la dashboard prende vita grazie all’interazione con l’utente!

Dashboard - Zoom
Un collegamento tra la mappa e un indicatore numerico: zoomando in mappa cambia anche il contatore, segnalando solamente gli elementi in visione.

 

Dashboard - Grafici
Un altro esempio di collegamento mappe e grafici: cliccando su una delle barre presenti nel grafico, vengono filtrati gli alberi sia nella mappa 2D sia nella scena 3D

“E se devo aggiornare i miei dati?”

L’utilizzo corretto dei cruscotti interattivi è direttamente legato alla visualizzazione di dati aggiornati. Come citato nel paragrafo precedente, l’unico prerequisito tecnico è la condivisione dei dati (anche non geografici) sul web. Dato che le mappe e i grafici contengono dei puntamenti ai dati pubblicati, basterà aggiornare il dato pubblicato (direttamente sul web o tramite nuova pubblicazione)… et voilà! La dashboard si aggiornerà in real-time con le nuove informazioni inserite: non è necessario reinserire o aggiustare mappe e/o grafici.

Conclusione

In questo articolo abbiamo approfondito l’applicazione ArcGIS Dashboard, che consente di creare cruscotti interattivi utili per mostrare informazioni aggiornate e in real-time. Puoi trovare altri esempi di Dashboard nella gallery di Esri.

Se vuoi approfondire gli ambiti applicativi e lo Stakeholder Engagement puoi anche leggere il nostro articolo sul cantiere sostenibile.

Puoi approfondire tecnicamente come si crea una dashboard con questo webinar dedicato e questo corso sulla nostra piattaforma online Training in a Box! Contattaci per maggiori info.

Trovi altre info sulle app Esri (tra cui ArcGIS Dashboard) anche nei nostri articoli sulle app e su ArcGIS Online.

Per maggiori informazioni su ArcGIS Dashboard consulta il nostro sito o contatta lo staff GIS di One Team via mail scrivendo a gis@oneteam.it o chiamaci allo 0247719331.

Immagine di copertina generata con l’intelligenza artificiale.

Lorenzo Zorloni

Laureato in Geografia e Scienze Territoriali, in One Team ricopro il ruolo di GIS Application Engineer. Mi affascina la cartografia, l’astronomia e in generale tutto ciò che riguarda la Terra e lo spazio. Amo i rompicapi e gli scacchi.

 

Leave a Comment