Cantiere - Copertina

Partecipa al nostro webinar gratuito sulla gestione sostenibile del territorio!

Bentornati a un nuovo capitolo della nostra rubrica “GIS per la sostenibilità”, nella quale approfondiamo gli strumenti che il GIS mette a disposizione per valutare aspetti e indicatori legati alla sostenibilità. In questo articolo vedremo gli strumenti di Esri e One Team per il Cantiere Sostenibile.

Il Cantiere Sostenibile

La gestione sostenibile di un cantiere richiede approcci e ambienti digitali strutturati per supportare la raccolta, la contestualizzazione, la storicizzazione e l’elaborazione delle informazioni.

L’approccio BIM-GIS diventa quindi fondamentale, poiché permette di integrare il livello di dettaglio della metodologia BIM con le informazioni cartografiche: in questo modo il Geodigital Twin può diventare l’ambiente in cui monitorare avanzamenti, costi e parametri ambientali nelle fasi di gestione del cantiere.

Convogliare la multidisciplinarietà in un unico contenitore per analizzarla in un ambiente integrato fornisce, tra le altre cose, la possibilità di analizzare i dati, spaziali e non, ed effettuare attività di monitoraggio senza ridondanza, dato che il tutto viene sviluppato all’interno di un unico ambiente.

Le soluzioni di One Team in ambito BIM e GIS possono supportare i processi necessari all’attuazione della sostenibilità ambientale, sociale ed economica. Di seguito alcuni degli ambiti di applicazione delle nostre soluzioni: Monitoraggio ambientale, Geofencing e Stakeholder Engagement

Monitoraggio ambientale

Il modulo “Monitoraggio Ambientale” di One Team Geomaster mette a diposizione un’interfaccia cartografica pronta all’uso e un gestionale parametrico completo per il monitoraggio delle matrici ambientali supportando le attività di controllo dei cantieri, dalle fasi ante operam fino a quelle post operam.

Il sistema è predisposto per gestire punti di indagine e dati analitici associati per matrici ambientali come Fauna, Vegetazione, Atmosfera, Suolo e sottosuolo, Rumore, Acque Sotterranee e Acque Superficiali organizzati attraverso campagne di monitoraggio. L’interfaccia gestionale e quella cartografica sono integrate così da garantire una efficace consultazione e rappresentazione dei dati.

Infatti si possono visualizzare in mappa i punti di monitoraggio e per ciascuno visualizzare i dati generali, le attività di monitoraggio che sono state effettuate e ritrovare i dati raggruppati per analita, in modo da avere un riscontro dell’andamento dei parametri misurati nel tempo.

Cantiere - Geomaster
La soluzione One Team Geomaster per il Monitoraggio Ambientale.

Puoi trovare maggiori info sul Monitoraggio Ambientale in Geomaster qui.

Le Geofence – Sicurezza e gestione

Le geofence sono barriere virtuali geografiche che, ad esempio in un cantiere, possono delimitare aree critiche per le lavorazioni, zone di movimentazione dei materiali, aree di competenza per le squadre di operatori in sito. L’utilizzo del geofencing può favorire l’ottimizzazione del layout di cantiere supportando le attività di sorveglianza per la sicurezza attraverso segnalazioni di presenza, movimentazione, ingresso e uscita dalla geofence di uomini, attrezzature e materiali.

È possibile utilizzare il Geofencing attraverso l’app Esri Field Maps, un’applicazione disponibile su ArcGIS Online e Portal for ArcGIS. Queste soluzioni consentono di creare mappe 2D e scene tridimensionali che contengono sia modelli BIM sia dati cartografici di contesto. L’utilizzo di un’applicazione presente sia lato desktop sia lato mobile permette una gestione più sicura e meglio sincronizzata delle attività.

Cantiere - Geofence
Esempio di utilizzo di geofence per la gestione dei movimenti. Credits: Esri

Trovi qui altre info sulle Geofence e sulle app Esri.

Stakeholder Engagement – Comunicazione

Lo Stakeholder Engagement è un percorso di coinvolgimento e partecipazione dei diversi portatori di interessi economici, sociali ed istituzionali all’interno del processo di trasformazione del territorio, ad esempio per la progettazione, realizzazione e gestione di una infrastruttura. L’obiettivo dello Stakeholder Engagement è quello di contribuire alla capacità di soddisfare determinate esigenze della collettività.

Per migliorare la comunicazione vi sono moltissime soluzioni Esri a disposizione: dalle Dashboard, cruscotti che mostrano mappe e grafici interattivi, alle Storymaps, che consentono una descrizione più puntuale delle attività corredata da mappe informative.

One Team rende disponibile a questo scopo anche Geomaster, tramite la possibilità di creare mappe interattive dedicate, da rendere disponibili sia per i soli addetti ai lavori che al pubblico.

Spesso la modalità ottimale di comunicazione è tanto più efficace quanto meglio questi strumenti sono combinati tra di loro per illustrare le caratteristiche dell’intervento e magari per raccogliere le segnalazioni.

Cantiere - Stakeholder Engagement
Dashboard e mappe dedicate alla comunicazione delle informazioni

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto le soluzioni Esri e One Team che possono supportare l’attività di gestione del Cantiere Sostenibile.

Per approfondire altre possibilità offerte da ArcGIS legate al tema della sostenibilità, come efficienza energetica solare, analisi per aree di idoneità, indice NDVI o analisi sulle isole di calore vi rimandiamo agli altri articoli della nostra rubrica Sostenibilità.

Per maggiori informazioni sui tool per la sostenibilità consulta il nostro sito o contatta lo staff GIS di One Team via mail scrivendo a gis@oneteam.it o chiamaci allo 0247719331.

 

Lorenzo Zorloni

Laureato in Geografia e Scienze Territoriali, in One Team ricopro il ruolo di GIS Application Engineer. Mi affascina la cartografia, l’astronomia e in generale tutto ciò che riguarda la Terra e lo spazio. Amo i rompicapi e gli scacchi.

Dennis Zammarchi

Archeologo preistorico di formazione con un orientamento alla fotogrammetria e alla cartografia, in One Team ricopro il ruolo di GIS Application Engineer. Fra le mie passioni ci sono la lettura, la zoologia, la storia e la cinematografia. Nel tempo libero mi piace molto visitare nuovi luoghi per imparare più cose possibili sul mondo.

Leave a Comment