Bentornati sul nostro blog! In questo articolo vengono illustrate le modalità di personalizzazione l’interfaccia del software ArcGIS Pro.

Nel passaggio tra ArcMap e ArcGIS Pro abbiamo potuto osservare un cambio sostanziale dell’interfaccia grafica. Questa sostituzione è dovuta essenzialmente ad un’architettura diversa, che si basa su un’organizzazione a Ribbon.

La Ribbon Bar è una nuova struttura grafica nata per semplificare l’interazione con l’utente, la troviamo ben visibile in testa alla finestra di ArcGIS Pro e ci permette di accedere immediatamente a tutte le funzioni del software.

fig.1: Ribbon Bar

Opzioni della Ribbon Bar

La Ribbon Bar è completamente personalizzabile: si possono eliminare comandi che non utilizziamo di frequente oppure aggiungere funzioni specifiche che dovremmo cercare nei meandri delle toolbox.

fig.2 Opzioni della Ribbon

Cliccando con il tasto destro sulla Ribbon comparirà il menù mostrato nell’immagine che ci consente di entrare nelle funzioni di personalizzazione.

Customize the Ribbon dialog box
fig.3: Customize the Ribbon

In questa schermata vengono riportate sulla colonna di sinistra tutti i comandi possibili all’interno di ArcGIS Pro, mentre sulla colonna di destra abbiamo le Main Tab presenti in interfaccia, ossia le selezioni principali che troviamo sulla ribbon e tutti i comandi di cui è composta. Vi rimando alla figura 1 per comprendere meglio la loro composizione.

Shortcut: Comando da tastiera

Dalla colonna sinistra di Customize the Ribbon è possibile selezionare qualsiasi comando ed assegnargli una combinazione di tasti per attivarlo immediatamente, veramente indispensabile per che esegue operazioni di editing o digitalizzazione.

Personalizza la Ribbon

Sulla colonna di destra abbiamo invece la possibilità di disattivare le Tab che non ci interessano. Con questa operazione esse scompariranno dall’interfaccia principale di ArcGIS Pro.

In qualsiasi momento possiamo fare un’operazione di Reset per tornare alle impostazioni originali, sempre utile quando esageriamo con le personalizzazioni. In alternativa possiamo Importare / Esportare le nostre configurazioni per replicarle velocemente su altre macchina.

fig.5 Aggiungere Tab

L’opzione più interessante è sicuramente l’aggiunta di una nuova Tab che nell’esempio mostrato in figura 5 ho chiamato “My“. All’interno di essa ho posizionato un gruppo “Reti“, dove sono andato ad aggiungere alcuni dei comandi che utilizzo maggiormente, cercati tra la colonna di sinistra. Tra questi possono esserci:

  • Geoprocessing
  • Comandi specifici
  • Model Builder
  • Script Python

Un approccio potrebbe essere di riservare una Ribbon a Model Builder e Script in modo da ottenere un bottone che richiama immediatamente le nostre funzioni personalizzate. Questo modus operandi evita di ricercare la posizione dello strumento dal Catalog e collegare la cartella per ogni progetto. Avendoli aggiunti alla Ribbon risulterà invece un’opzione trasversale a tutti i progetti e sempre comodamente raggiungibile.

Se siete interessati ad approfondire come creare Script Python per automatizzare operazioni di routine, abbiamo un corso specifico in partenza il 21/22 Gennaio.

Corso Introduzione a Python in ArcGIS

 

Per maggiori informazioni sul mondo Esri contatta lo staff GIS di One Team via mail scrivendo a gis@oneteam.it o chiamaci allo 0247719331.

Iscriviti al blog per non perderti i prossimi appuntamenti!

Leave a Comment