I dati sono il fulcro di tutte le nostre considerazioni ed il rilievo di essi è una parte fondamentale, soprattutto se ha carattere spaziale. Ci sono però molte insidie: dalla pianificazione alla gestione delle informazioni raccolte. Dei dati errati porteranno a conclusioni sbagliate anche se il processo di analisi risulta corretto rendendo veramente pericoloso prendere decisioni basandosi su di essi.

Per questo motivo bisogna avere molta attenzione nel progettare correttamente un rilievo. Spesso la parte più complicata sta nell’implementarlo e nel renderlo disponibile al rilevatore in campo. Ormai carta e penna non sono più sufficienti: abbiamo bisogno di un sistema che ci aiuti a creare il nostro questionario e ci tenga aggiornati sullo stato di avanzamento.

Fortunatamente in questo ci vieni in aiuto ESRI con una parola d’ordine: semplicità.

Le Applicazioni ESRI

Abbiamo a disposizione diverse applicazioni, ognuna delle quali offre diverse funzionalità ed è importante conoscere quella che si presta meglio ai nostri obiettivi. Riassumendo:

 

  • Field Maps: è l’ultimo sviluppo di casa ESRI in cui convergono le vecchie applicazioni Collector, Navigator ed Explorer. L’obiettivo è di fornire un’unica soluzione per esplorare i dati, tracciare gli spostamenti e modificare o creare nuove geometrie in mappa.
  • QuickCapture: in assoluto la più semplice. Viene utilizzata quando necessitiamo di un rilievo speditivo infatti cattura la posizione alla pressione di un bottone, categorizzandola secondo la scelta.
  • Survey123: l’applicazione più completa per un rilievo professionale tramite questionario. Ha moltissime personalizzazioni e si basa sulla compilazione di form, ma consente anche la cattura di posizione e foto.

 

Survey123

Come avrete intuito dal titolo, l’applicazione Survey123 sarà l’argomento di questo articolo.
Cominciamo dando una panoramica della struttura ed in seguito vedremo come creare un semplice rilievo. Per costruire il form sarà necessario avere un account Creator in ArGIS Online, mentre qualsiasi altro tipo di utente potrà compilarlo, anche se anonimo.

 

La prima fase è sicuramente la pianificazione e la creazione del nostro rilievo.
Per fare questo abbiamo a disposizione due strumenti:

  • WebApp: Pagina Web indicata per una strutturazione più semplice.
  • Survey123 Connect: Applicativo Desktop che ci consente di modificare il questionario tramite file .XLS ed aggiungere automaticamente risposte, immagini selezionabili ed altro. Disponibile solo agli utenti Creator.

L’utente che compila potrà effettuarlo tramite Computer, Tablet o Smartphone con una delle seguenti alternative:

In seguito potremo tenere monitorata la campagna di acquisizione tramite una comoda Dashboard dove avremo notifica di tutti gli attributi aggiunti oltre che posizione e timestamp (se previste). I dati risiederanno in un Feature Layer su ArcGIS Online dell’utente Creator, mentre nel cruscotto avremo delle statistiche riassuntive.

 

Creare un rilievo

A scopo dimostrativo creiamo un nuovo rilievo pubblico per raccogliere dati sui disservizi presenti nel vostro comune. In questo modo potremo tenere traccia delle segnalazioni ed incentivare la pubblica amministrazione ad intervenire.

Accedendo alla pagina seguente, potremo creare un rilevamento vuoto oppure partire da modelli già esistenti: https://survey123.arcgis.com/

Noi sceglieremo un nuovo rilievo che chiameremo “Segnalazione Disservizi“.
Si aprirà l’applicazione web, che risulta intuitiva e semplicissima: sulla destra abbiamo tutte le modalità di domande che potremo trascinare nel corpo del nostro rilievo da compilare. Una volta terminato il questionario, potremo personalizzare la grafica e pubblicare l’applicazione.

 

Nella tab “Collabora” verrà generato un link condivisibile per accedere al rilievo ed è possibile impostare i permessi. In questo caso abbiamo scelto che chiunque può inserire i dati ma non può aggiornarli, può effettuare invii multipli e può visualizzare tutte le segnalazioni dopo aver eseguito il rilievo . Chiaramente ogni combinazione di queste opzioni è valida.

 


Il nostro rilievo è raggiungibile dal seguente link: Segnalazione Disservizi

Vi invito ad aiutarci a raccogliere dati!


 

Risultati

La dashboard ci consente di visualizzare le statistiche dei dati raccolti scegliendo quale campo sia visibile e la modalità di visualizzazione: mappa, colonne, grafico a barre o a torta.

 

Nella tab “Panoramica” invece abbiamo un crono-riassunto dei rilievi registrati, dove appariranno quanti record sono stati aggiunti, quanti utenti hanno partecipato e le relative date del primo e ultimo rilievo.

Nel caso in cui necessitiamo di analisi GIS più profonde potremo sempre esportare il Feature Layer da ArcGIS Online del creatore.

Corso

Per chi volesse approfondire le immense potenzialità che non abbiamo affrontato in questo articolo, proponiamo un corso a calendario il 13 e 14 Aprile. Per maggiori informazioni potete visitare il nostro sito nella sezione Formazione oppure cliccare qui. 

Conclusione

Per maggiori informazioni sul mondo Esri contatta lo staff GIS di One Team via mail scrivendo a gis@oneteam.it o chiamaci allo 0247719331.

Iscriviti al blog per non perderti i prossimi appuntamenti!

Leave a Comment